Alessandra Baggiani Coaching e Formazione

info@alessandrabaggiani.com

ANNO NUOVO, VITA NUOVA

Home/Benessere, Obiettivi, Produttività/ANNO NUOVO, VITA NUOVA

ANNO NUOVO, VITA NUOVA

3, 2, 1…

Ci siamo, ecco in arrivo il 2018!

Come tutti gli anni gli ultimi giorni di dicembre sono dedicati a tirare le somme dell’anno che sta finendo e, immancabilmente, a promettere a noi stessi di fare cose nuove o diverse, nel nuovo, per migliorare la nostra vita.

“Dal 1 gennaio mi metterò a dieta”, “d’ora in avanti non mi tratterrò in ufficio oltre le 18”, e tanti altri buoni propositi che, ben presto, si infrangono contro il muro della routine, cadendo ben presto dimenticati.

Vediamo cosa ci ostacola maggiormente nel raggiungimento dei nostri obiettivi di miglioramento:

  • scarsa chiarezza dell’obiettivo,
  • più cambiamenti insieme,
  • voler raggiungere i risultati in fretta,
  • poca costanza.

Iniziamo dal primo e vediamo cosa fare:

1. Scarsa chiarezza dell’obiettivo.

“Voglio uscire dall’ufficio alle 18” , ad esempio, è un obiettivo che necessita di ulteriori specifiche.

Vai più in profondità e pensa a cosa dovresti fare per essere in grado di uscire alle 18 dall’ufficio.

Devi organizzare meglio il tuo tempo lavorativo?

Devi delegare maggiormente?

Rivolgiti domande di qualità che ti portino ad individuare cosa è assolutamente necessario modificare per raggiungere il risultato voluto.

2. Mirare a stravolgere le proprie abitudini

Se sei allenato e ben motivato magari riesci, tuttavia se spesso hai intrapreso un cambiamento e lo hai abbandonato per strada, allora è consigliabile portarne avanti uno per volta.

Ricorda:

Follia è pensare di fare le stesse cose aspettandosi risultati diversi.

(A. Einstein)

 

Quindi devi cambiare o migliorare alcune tue abitudini e per farlo ci vuole motivazione, costanza e organizzazione.

 

Prendi carta e penna e pensa quali sono le abitudini che, se acquisite, porterebbero un grosso vantaggio nella tua vita.

Scrivile in una lista e scegli quelle davvero più importanti per te.

Inizia a praticare la più importante  e solo quando sei certo che sia diventata parte integrante della tua quotidianità, passa alla seconda.

 

  1. Volere i risultati in fretta

Mi aggancio a quanto scritto prima, non pensare di ottenere subito i risultati sperati.

Bisogna darsi  il giusto tempo e monitorare i nostri miglioramenti, come nello sport.

Non c’è un tempo predefinito per acquisire una nuova abitudine, dipende dalla persona e dall’abitudine stessa.

Sicuramente un mese è un buon  periodo di allenamento nel quale, con concentrazione e applicazione quotidiana, rendere per noi naturale svolgere quella data azione.

 

E arriviamo al 4° punto.

  1. Il punto critico per eccellenza mi viene da dire, dove molti falliscono: la costanza.

Un comportamento ha bisogno della costanza per trasformarsi in abitudine.

È la costanza nel ripetere un’azione che la trasforma in routine.

 

Tieni sempre la tua lista a portata di mano e di sguardo, mantieni alta la concentrazione sul tuo obiettivo di cambiamento e monitora i tuoi miglioramenti, i risultati arriveranno.

 

Ottimo 2018!

 

Su questo sito trovi altri articoli sull’argomento che possono aiutarti nel tuo percorso di miglioramento.

Puoi ottenere la risorsa gratuita “In cosa vuoi migliorare oggi? Piccoli passi quotidiani portano a risultati eccellenti” iscrivendoti alla mia newsletter.

Se vuoi valutare il miglior percorso di coaching per te o la tua azienda, contattami a info@alessandrabaggiani.com!

By | 2017-12-27T21:11:37+00:00 dicembre 27th, 2017|Benessere, Obiettivi, Produttività|0 Comments

About the Author:

Coach Professionista e Formatrice, aiuto Imprese e Professionisti a migliorare le proprie prestazioni e raggiungere i risultati voluti.

Leave A Comment